Investimenti immobiliari Canarie: caratteristiche e vantaggi

Un paradiso naturalistico dove poter trascorrere giornate da sogno immersi nella più genuina tranquillità.

Tutto questo sono le Isole Canarie, ridente arcipelago geograficamente situato nella parte settentrionale del continente africano ma politicamente appartenente alla Spagna.

Meta ogni anno di milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, questo arcipelago composto da sette isole maggiori e da altre isolette di minore entità, vista la sua posizione geografica favorevole, costituisce una buona soluzione per chi, contro la caotica routine quotidiana, è alla ricerca di condizioni climatiche del tutto favorevoli, con le temperature medie annuali che oscillano tra i 15 ed i 24 gradi centigradi.

Principale attrazione delle Isole Canarie è la sua inestimabile ricchezza faunistica e naturalistica, che trapunta di mille colori paesaggi dalla bellezza sconvolgente.

 

Investire alle Canarie

 

Buone notizie per gli investitori riguardano questo piacevole pezzo di mondo.

Il panorama politico stabile ed un sistema fiscale del tutto sostenibile, dato a sua volta da un trattamento favoritistico derivante dalla natura isolana delle Canarie, permettono a chi abbia voglia di investire il proprio denaro ed i propri risparmi di usufruire di condizioni assolutamente favorevoli, unendo così utili monetari ed una qualità della vita ben al di sopra degli standard abituali.

Scendendo nel particolare, un settore che sta vivendo un autentico boom è quello legato all’immobiliare.

La principale ragione per la quale si acquista o costruisce all’estero è quella di poter diversificare i propri investimenti, costruendo o acquistando immobili in una meta nella quale il turismo rappresenta una grossa fetta dell’economia.

Compratori ed investitori provengono un pò da tutte le parti del mondo, dai Paesi dell’ex Unione Sovietica alla Cina, dagli Stati Uniti fino ad arrivare ai Paesi scandinavi.

 

Le città più ambite per gli investimenti immobiliari

 

Sono due le tappe maggiormente gettonate della Canarie.

Tenerife anzitutto, i cui prezzi sono decisamente più contenuti e dove acquistare casa diventa relativamente semplice anche per chi dispone di un budget non elevatissimo.

Gran Canaria poi, decisamente più ricercata e caratterizzata da una esclusività e da una ricchezza turistica che ne rende i prezzi più elevati, i quali non risparmiano nemmeno il settore immobiliare.

I prezzi delle case variano dai 50 mila euro a qualche milione. Le rendite annuali connesse ai beni immobili di proprietà possono sfiorare il 15%.

 

Come sfruttare al massimo l’investimento

 

investimento immobiliare canarieAl fine di rendere conveniente il proprio investimento immobiliare è opportuno concedere in affitto il proprio immobile gestendolo come affitto di tipo turistico, con una durata del contratto che non può superare i tre mesi.

Affinché tutto ciò sia fattibile, è necessario prendere una licenza, la quale viene concessa soltanto a condizione che si abbia la disponibilità di almeno il 51% degli appartamenti.

A compensare tale necessità vi è tuttavia l’enorme richiesta di appartamenti, proveniente dai circa 39 milioni di arrivi (tendenza ulteriormente in crescita), spalmati durante tutti i dodici mesi dell’anno.

Citando infine le imposte da pagare, se si acquista una casa da un privato, l’aliquota si aggira sul 6,50%. Altra imposta concerne l’iscrizione al Registro della Proprietà ed ammonta allo 0,50% che, aggiunta ad una ulteriore aliquota pari allo 0,50% da corrispondere al notaio, compone un totale dell’1%, da addizionare al 6,50% iniziale.